lunedì 27 luglio 2020

Corso di macrobiotica intensivo online di Dealma Franceschetti

Ho iniziato ad interessarmi alla macrobiotica vari decenni fa e in base alla mia esperienza posso tranquillamente affermare che con ogni probabilità non c'è filosofia o materia più incompresa, controversa e oggetto di critiche di quella che io definirei come la via universale alla salute e alla realizzazione personale, o l'approccio olistico per antonomasia: la macrobiotica, appunto. E forse non potrebbe essere diversamente, dato che anche in questa circostanza si vede confermato proprio uno dei suoi principi: "Più grande è il diritto, più grande il rovescio". Questo significa nella fattispecie che quanto più importante ed ambiziosa è la meta, tanto più duro ed irto di ostacoli è il cammino per raggiungerla. Il che implica che non è per tutti, vuoi perché non tutti si sentono motivati o disposti ad impegnarcisi, vuoi perché (e questa è senza dubbio la ragione principale) non tutti la conoscono e la comprendono, tanto da essere spesso portati automaticamente a criticarla in base a pregiudizi culturali o ignoranza.

domenica 28 giugno 2020

Un nuovo studio lo conferma: i non vac...nati sono più sani dei vac...nati


Mi sono chiesto a lungo se valesse la pena di scrivere l'ennesimo post sui vac... (non scrivo tutta la parola sperando così di ingannare l'algoritmo che fa scattare la censura di Facebook) dopo averne pubblicati circa una decina su quel tema. Sono infatti giunto alla convinzione che ormai sia stato detto tutto quanto c'era da dire, per cui per chi non ha mai creduto in essi non cambierà niente venire a conoscenza di una conferma a ciò che già sapeva, mentre chi ci crede, come quasi sempre succede in questi casi, non proverà nemmeno a leggere un articolo che già dal titolo promette di demolire le sue convinzioni, vuoi per paura o per partito preso. Quando si tratta infatti di ideologie o opinioni in generale i pregiudizi giocano purtroppo un ruolo decisivo.

martedì 5 maggio 2020

Scienza, la nuova religione


Che la scienza (o meglio, lo scientismo) sia diventata la nuova religione dell'uomo moderno lo penso da tanto tempo, ma per chi ne dubitasse, o pensasse alla semplice trovata di un buontempone, devo dire che ce n'è stata la prova flagrante proprio in questi giorni.

sabato 25 aprile 2020

Covid-19: un valido aiuto dalla macrobiotica


Come tutti purtroppo sappiamo, da settimane i media  non fanno che trasmettere ininterrottamente bollettini di guerra, con notizie che parlano esclusivamente di presunti morti da coronavirus, infetti, mascherine, tamponi, respiratori... il tutto condito con banali slogan ripetuti pecorescamente fino alla nausea: "Io resto a casa", "Andrà tutto bene!" (come se le cose potessero verificarsi per il solo fatto di desiderarle). 

domenica 5 aprile 2020

Covid-19: approcci alternativi tabù per il mainstream


Che volete che vi dica? L'idea che milioni di anni di evoluzione biologica siano stati inutili, visto che uno stupido esserino tanto elementare e privo di autonomia, poco più che materia inerte, come un virus (per di più venuto fuori in circostanze poco chiare) possa all'improvviso mettere K.O. l'intero genere umano, ossia l'ultimo anello della catena evolutiva, e dunque il più complesso e dotato, beh... suscita in me una istintiva reazione di rigetto.

domenica 8 marzo 2020

La vera epidemia che nessuno vede...

L'unica epidemia cui stiamo assistendo è quella di insanità mentale!

A tutti i letargici (o comatosi irreversibili?) che credono ancora alle banalità e alle frottole dell'informazione ufficiale:

SVEGLIA! Provate a collegare quei quattro neuroni che ancora vi restano, se ancora non vi si sono atrofizzati del tutto, e a farli funzionare.

Ma vi sembra una cosa normale quello che sta succedendo? Uno scenario surreale da incubo degno dei migliori film di fantascienza! Non ricordo ci sia mai stato nulla di simile in Italia, nè altrove: per trovarlo dobbiamo tornare indietro fino ai tempi della peste manzoniana!

Un essere certamente non intelligente e talmente piccolo che per poterlo osservare bisogna adoperare un microscopio elettronico, non sapendo cosa fare, ha deciso di mutare geneticamente passando così da un animale all'uomo per diventare una seria minaccia planetaria. Perché è proprio questo che ci vogliono far credere.

lunedì 2 marzo 2020

Cibo per la mente: una visione a 360°


Anche al meno acuto osservatore non può essere sfuggito che la società umana mondiale è più che mai pervasa da un profondo malessere. Ovunque si volga lo sguardo la cronaca è dominata da notizie che parlano di violenza, crimini efferati, incidenti, confusione, inquietudine, ansia, paura, rabbia, odio...

mercoledì 12 febbraio 2020

Coronavirus: come proteggersi

 

Ci risiamo: dopo le pandemie reali o presunte (mucca pazza, SARS, aviaria, suina, morbillo) susseguitesi negli ultimi due decenni che avrebbero dovuto, secondo le previsioni dei soliti esperti, decimare la popolazione mondiale, ecco un'altra minaccia da parte dell'ennesimo virus che non ha trovato di meglio da fare che dar luogo a una mutazione genetica passando così da un animale all'uomo, stando almeno alle informazioni ufficiali.

venerdì 17 gennaio 2020

Il dottor Quantum: la fisica quantistica paradigma per una nuova medicina


Ci sono libri che ti cambiano la vita. Sarà pure una frase fatta ma la lettura di alcuni dei saggi di filosofia della scienza di Fritjof Capra (in particolare "Il Tao della Fisica" e "Il Punto di Svolta") mi hanno realmente lasciato un segno per la profondità dei loro concetti, il cui potenziale rivoluzionario su ogni aspetto della nostra cultura è paragonabile a quello della teoria  copernicana.

Nei suddetti  saggi il fisico di Berkeley dimostra infatti il parallelismo, mai prima sospettato, tra il pensiero scientifico moderno e i più tradizionali sistemi di pensiero filosofico-religioso, nonchè le sue enormi implicazioni in tutte le più significative emergenze del nostro tempo contrassegnato, come ormai evidente, da una crisi universale senza precedenti. Due punti di vista diametralmente opposti che tuttavia attraverso la loro dialettica giungono inaspettatamente ad identiche conclusioni circa la natura intima della realtà, e dunque ad un punto d'incontro.

venerdì 27 dicembre 2019

La macrobiotica può curare il diabete? Una ulteriore conferma potrà venire da un ambizioso progetto già varato

Ho il piacere di annunciare il varo di un progetto che ha tutte le carte in regola per diventare un evento storico: un esperimento finalizzato a dimostrare come una dieta basata sui principi della macrobiotica possa essere in grado non solo di prevenire il diabete di tipo 2 (e fin qui sono in tanti a ritenerlo plausibile), ma persino di farlo regredire fino alla guarigione completa.